banner Assicurazione Montenero

banner Autolavaggio 1

banner AZ Investimenti 2

Banner-Banca-Prealpi

banner Beyfin Sedico

Banner-Cesare-Pozzo

Banner-Giesse

Banner-Gruppo-Carraro

Banner-Tipografia-DBS

Banner-Villa-Del-Poggio

Banner-Longarone-Fiere

banner Paloma3

Banner-Pizzeria-O-Scugnizzo

banner Sartoria Capponi

Fotolia 56094822 L

ISCRIZIONE MEDIATORI CREDITIZI ALL’ENASARCO.

Il Ministero del Lavoro ha precisato nell’interpello n. 11/2014, a seguito di  una richiesta di chiarimento della Fiaip (Federazione italiana agenti   immobiliari professionali), che la categoria dei mediatori creditizi debba essere iscritta all’Enasarco.

Ai fini del trattamento previdenziale della Fondazione infatti, non costituisce discriminazione la tipologia di prodotto promosso ma esclusivamente lo svolgimento dell’attività secondo quanto disposto dal Codice Civile. Pertanto, quando l’attività svolta è caratterizzata dagli elementi costitutivi del contratto di agenzia (come ad esempio la determinatezza dell’ambito territoriale, merceologico e clientelare in cui l’agente è tenuto a svolgere la propria attività) sussiste l’obbligo di contribuzione Enasarco.

Il Ministero ha fornito proprio parere richiamando:

• Gli interpelli precedenti n. 2524/2005 e n. 96/2006 nei quali si dichiara che sono assoggettabili alla contribuzione Enasarco tutti coloro che operano sulla base di un contratto di agenzia (ex artt. 1742 e 1752 del c.c.) a prescindere dal settore di appartenenza e dall’iscrizione nel ruolo degli agenti e rappresentanti di commercio in CCIAA.

• La modifica apportata al dlgs n.141/2010 in cui all’art.17 è stato aggiunto il comma 4-octies in base al quale “per collaboratori si intendono coloro che operano sulla base di un incarico conferito ai sensi dell’articolo 1742 del Codice Civile”.